CARRELLO VUOTO

CONFETTI

Le origini del Confetto si fanno risalire all'epoca romana quando si usava festeggire matrimoni e nascite con un dolce preparato avvolgendo di miele e farina la mandorla. Se ne trova traccia tra le testimonianze della Famigia Fazi, addirittura nel 447 a.c.

Il confetto moderno però, è molto più recente e deve la sua nascita alla diffusione dello zucchero quando questi cominciò ad essere importato dalle Indie Occidentali. E' da quel momento che si afferma la ricetta tramandata fino ai giorni nostri.

I confetti si producono utilizzando caldaie in rame, oggi più spesso in acciaio, dette anche bassine, in continua rotazione durante il processo di fabbricazione. All'interno delle bassine vengono poste le mandorle a contatto con una soluzione di saccarosio che, evaporando per la temperatura, lascia uno strato uniforme di zucchero sulla mandorla.

Seguono altre fasi della lavorazione, dette lisciatura e lucidatura che attraverso processi meccanici rendono la superficie del confetto, irregolare e rugosa inizialmente, perfettamente liscia. La lavorazione, per la delicatezza degli ingredienti e dei singoli processi, è laboriosa e può durare anche tre giorni.

L'uso del confetto come prelibato dolce da regalare in occasioni importanti, ad ospiti di riguardo, è testimoniato in letteratura da tanti artisti. Tra tanti Boccaccio, Manzoni, Goethe.

Non ci sono prodotti sulla lista di questa categoria.